Margine di solvibilità

In questa sezione vengono presentati dettagli su:

  • patrimonio netto di Gruppo
  • indice di solvibilità regolamentare di Gruppo
  • analisi di sensitività su tali parametri.

 

84_a_solvibilita_gruppo.png

 

L’indice della solvibilità di Gruppo (Solvency I ratio) si attesta a 150% al 31 dicembre 2012 (117% al 31 dicembre 2011), beneficiando dell’aumento dei mezzi propri principalmente grazie alla ripresa dei mercati finanziari, alla dismissione del gruppo Migdal perfezionata a fine ottobre 2012 (per circa 2 p.p.) e all’emissione del debito subordinato avvenuta in dicembre (per circa 7 p.p.).

Il margine richiesto rimane sostanzialmente stabile a € 17,9 miliardi: il miglioramento derivante dalla cessione del gruppo Migdal è stato infatti compensato dalla crescita derivante dallo sviluppo del business. l margine disponibile registra un incremento invece attestandosi a € 26,9 miliardi. L’eccedenza, dunque, risulta pari a € 9,0 miliardi.

Si segnala, inoltre, che tale indice non tiene conto dei benefici derivanti dalle disposizioni ISVAP (ora IVASS) in materia di solvibilità corretta(1), che porterebbero ad un miglioramento dell’indice di circa 1 p.p..

(1) Per ulteriori informazioni si rimanda al Regolamento ISVAP (ora IVASS) n.43 del 12 luglio 2012.

 

AllegatoDimensione
Solvency I according to Italian regulation82.28 KB
Stress tests on Solvency I and Shareholders’ equity104.63 KB