Risultato operativo

L'andamento economico del segmento finanziario
 (in milioni di euro) 31.12.2012 31.12.2011 Quarto trimestre 2012  Quarto trimestre 2011
Risultato operativo del segmento finanziario 408 342 88 63
Risultato netto della gestione finanziaria 1.365 1.296 343 310
Margine di intermediazione 1.387 1.303 352 309
Margine di interesse 399 335 94 87
Dividendi e proventi simili 29 108 5 15
Commissioni nette 827 859 206 202
Altri proventi e oneri operativi da strumenti finanziari a fair value rilevato a conto economico 133 -3 42 3
Profitti netti di realizzo operativi da altri strumenti finanziari 0 4 5 2
Perdite nette da valutazione operative da strumenti finanziari -22 -7 -9 1
Spese di gestione -862 -915 -225 -224
Altri costi e ricavi operativi -95 -38 -30 -22
Risultato non operativo del segmento finanziario 3 16 29 -19
Reddito non operativo degli investimenti -61 81 -56 4
Profitti netti di realizzo non operativi da strumenti finanziari e investimenti immobiliari -2 79 0 -2
Perdite nette da valutazione non operative da strumenti finanziari e investimenti immobiliari -59 1 -57 6
Altri costi e ricavi non operativi 65 -65 85 -23
Risultato del periodo prima delle imposte del segmento finanziario 411 357 117 44

Il risultato operativo del segmento finanziario si attesta a € 408 milioni (€ 342 milioni al 31 dicembre 2011). L’incremento (+21,7% a perimetro omogeneo) è ascrivibile, in particolare, alla migliore performance della gestione finanziaria.

Il risultato netto della gestione finanziaria registra infatti un aumento grazie, in particolare, all’incremento del margine di intermediazione. La crescita osservata è principalmente ascrivibile allo sviluppo del margine di interesse, che ha beneficiato sostanzialmente dell’investimento della liquidità fornita al settore bancario a condizioni agevolate dalla Banca Centrale Europea. Positivo, inoltre, il risultato dell’attività di trading posta in essere dal Gruppo in particolare sui portafogli azionari mentre registrano una sensibile flessione i dividendi conseguiti.

Anche le spese di gestione risultano in contrazione mentre l’incremento degli altri costi e ricavi operativi è causato principalmente da maggiori costi per servizi.

Il cost income ratio, infine, passa dal 73,2% al 31 dicembre 2011 al 69,0% principalmente per effetto dello sviluppo delle masse gestite.

Risultato non operativo

Il risultato non operativo del segmento vita passa da € −744 milioni al 31 dicembre 2011 a
−908 milioni a fronte sia delle maggiori svalutazioni registrate rispetto al corrispondente periodo del precedente esercizio che a minori profitti netti di realizzo conseguiti dal Gruppo.

AllegatoDimensione
Financial segment69.27 KB